IL TEATRO DELLE EMOZIONI

2016 “IL PRINCIPE PICCOLO” e “…DA CAPO!!!”

La vera e inaspettata sorpresa dell’estate 2016 fu lo spettacolo teatrale itinerante “IL PRINCIPE PICCOLO” liberamente ispirato al capolavoro di Antoine de Saint-Exupery “Il piccolo Principe”, contestualizzato ai giorni nostri e messo in scena in prima assoluta nel bel borgo di Perinaldo, sede anche dell’osservatorio astronomico intitolato a G.D. Cassini, con ulteriore replica a fine estate nei Giardini Hanbury. Un divertente e ispirato viaggio attraverso i pianeti e le conseguenti metafore anche contemporanee e moderne, per ridere sotto le stelle, liberamente tratto dal bel libro di Antoine de Saint-Exupery “Il piccolo Principe”, frutto della nascita anche di AWEEKENING, un progetto multidisciplinare in collaborazione con il grafico (e non solo) Diego Lupano, oltre alla partecipazione straordinaria del noto attore genovese Alessandro Bergallo e del gruppo ‘Gli Spiazzati’ del capoluogo ligure. Una nuova scommessa vinta da LIBER theatrum!

Prima de “IL PRINCIPE PICCOLO” con cui si inaugurerà una nuova e fruttuosa collaborazione con il Comune di Perinaldo, cambio radicale di registro per il primo lavoro, con cui peraltro si apre la terza edizione di “HanburycheSPETTACOLO!” e pubblico letteralmente coinvolto nella rappresentazione. “…DA CAPO!!! mistero ai Giardini Hanbury” è infatti praticamente una sorprendente e inattesa “serata con delitto” con conseguente “caccia all’assassino” in cui gli spettatori si vedono sfilare davanti di volta di volta, nelle varie postazioni, i vari interpreti e potenziali indiziati, a cui poter rivolgere domande sotto forma di un vero e proprio interrogatorio alla ricerca del responsabile dell’omicidio commesso in scena.Uno spettacolo unico nel suo genere che verrà replicato anche al Castello dei Doria a Dolceacqua e in una indimenticabile serata organizzata in una stupenda villa d’epoca sulle colline piacentine per un evento straordinario, con il corpo recitante costantemente chiamato anche a improvvisare sulla base dei quesiti del pubblico, piacevolmente sconcertato, ma divertito e coinvolto dall’evolversi della serata, assolutamente non prevedibile nei suoi sviluppi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...